Le origini medievali dell’idea di “santa Russia”. La commemorazione della battaglia di Kulikovo (1380) nella Narrazione del massacro di Mamaj

Main Article Content

Marcello Garzaniti

Abstract

La Narrazione sul massacro di Mamaj (Skazanie o Mamaevom poboišče), dedicata alla famosa vittoria dell’esercito russo sui tatari a Kulikovo (1380), è considerata in generale l’opera centrale dell’omonimo ciclo. L’anonimo autore sviluppa una coerente reinterpretazione dell’evento storico in chiave liturgico-commemorativa mediante la costante adozione delle forme della preghiera e della narrazione agiografica. L’analisi delle numerose citazioni bibliche che intessono la trama dell'opera, introduce al significato più profondo della Narrazione: l’assimilazione definitiva del cronotopo ellenistico-cristiano nella “cristianità ortodossa” slava in cui ha assunto una posizione centrale Mosca e la “terra russa”.

Downloads

Download data is not yet available.

Article Details

Come citare
Garzaniti, M. (2016). Le origini medievali dell’idea di “santa Russia”. La commemorazione della battaglia di Kulikovo (1380) nella Narrazione del massacro di Mamaj. Reti Medievali Rivista, 17(1), 35-70. https://doi.org/10.6092/1593-2214/490
Sezione
Saggi